Una Barbie per Alberta Ferretti

Classe 1959, la Barbie compie 60 anni, e nonostante l’età, non arranca adattandosi ai cambiamenti sociali tanto da rimanere ancora il giocattolo preferito delle bambine. 

Barbie veste Alberta Ferretti, la stilista italiana che fin da piccola ha creduto in se stessa, diventato sinonimo di femminilità ed eleganza una volta cresciuta.

E’ la quarta donna italiana a diventare “Barbie Shero”, le Shero rappresentano le donne di ieri e di oggi provenienti da campi diversi; sono note per essere state capaci di rompere gli schermi e diventare portatrici di messaggi di emancipazione femminile.

Barbie Alberta Ferretti
Barbie Alberta Ferretti

La Barbie con le sembianze della stilista, in copia unica, rientra nelle Barbie One of a kind, una bambola in copia unica con le sembianze della stilista che per l’occasione ha scelto di indossare un look da giorno con l’iconica maglia della collezione “Rainbow week”.

Rainbow look
Rainbow look
Rainbow look 2
Rainbow look

L’obiettivo? Far sì che la stilista diventi una fonte d’ispirazione per la futura generazione di donne.

Ha sempre avuto la passione per la moda e, grazie alla sua determinazione, è stata capace di diventare uno dei nomi più rappresentativi della moda italiana; simbolo di bellezza, fascino e sensualità. 

Alberta Ferretti
Alberta Ferretti

«Sono felice di collaborare a questo progetto speciale, racconta la Ferretti, che ha l’obiettivo di far sognare le bambine di tutto il mondo a essere ciò che desiderano.

Fin da piccola ho sempre sognato in grande. Sentivo di volere di più! È questo il consiglio che do loro: essere coraggiose, appassionate e rompere gli schemi per perseguire i loro sogni».

La designer è la dimostrazione che basta credere in se stessi per raggiungere degli incredibili traguardi, è per questo che Mattel, casa produttrice di Barbie, ha scelto proprio lei per far sognare le bambine di tutto il mondo.

Barbie Shero
Barbie Shero

Barbie lancia un programma di consapevolezza e attenzione chiamato “Dream gap”; un fenomeno che si verifica nelle bambine intorno ai 5 anni, nella quale le bambine smettono di credere di poter intraprendere alcune carriere.

Con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi causano questo fenomeno; Barbie ha lanciato la campagna #ChiudiamoIlDreamGap al fine di sensibilizzare maggiormente famiglia, scuola e società su questo argomento.

Creatrice di Barbie
Creatrice di Barbie

CoccoleBimbi condivide totalmente i valori dell’uguaglianza e dell’unità; insieme a Barbie, vuole combattere ogni forma di bullismo e di prepotenza nei confronti dei più piccoli, mettendo in risalto tutto il potenziale che ogni bambino ha.

No Comments Yet

Lascia un commento

Your email address will not be published.