Gli eco-giocattoli: educare al rispetto della natura

Negli ultimi anni si è fortunatamente diffusa una nuova idea di giocattolo che rispetta l’ambiente grazie all’uso di materiali naturali come il legno o il cotone organico, ma anche grazie alla manodopera che non sfrutta gli abitanti dei Paesi in via di sviluppo. Per tutta questa serie di ottimi motivi perché non regalare ai vostri bambini giocattoli ecologici, peraltro bellissimi e altamente interattivi? Ecco 5 esempi di aziende che hanno rivoluzionato la loro supply chain, orientandosi ad una vision sostenibile e producendo giocattoli sempre più green!

1. Portale web italiano che importa pezzi Made in Japan: cancelleria, accessori, stoviglie, calzini, asciugamani e altro, come queste “Takayama doll”, prodotte artigianalmente nella città omonima e dipinte con la tecnica della stampa su cotone ad alta temperatura prima di essere riempite di scafi di riso e cucite a mano. 16 euro l’una.

2. Ogni giocatore a turno indica segretamente l’emozione che gli suscita un’illustrazione e gli altri devono provare a indovinarla. Un nuovo prodotto della storica azienda di Recanati (Macerata) che ha legato il suo nome al gioco Sapientino. Prezzo: 19,90 euro.

3. L’universo naturale di Janod

Uno dei Marchi rispettosi dell’ambiente che ci circonda è Janod, brand francese che è specializzato nella creazione di giocattoli e giochi realizzati in legno e cartone. Janod ha attraversato quasi 50 anni di bambini adattandosi al periodo storico e alle aspettative dei bambini che hanno scoperto i giochi con lei. Inizialmente Louis Janod ha fondato l’azienda incentrandola sulla produzione di trottole, yo yo e birilli in legno. Nel 2006 l’azienda realizza lo storico Cavallo a Donodolo Caramel, simbolo dei giochi della Janod. A partire dal 2008 Janod introduce i puzzle in cartone, e uno dei giochi più venduti della sua collezione, il puzzle Monde magnetico realizzato in legno.

4. La Filosofia dei Giocattoli Djeco

L’azienda dal piccolo Geco verde viene fondata da una donna, nel lontano 1954. L’idea è di realizzare e commercializzare giochi didattici, belli, bravi e intelligenti, che insegnano e divertono nel contempo. Negli anni sessanta Djeco è un vero e proprio leader di mercato, dopodiché cade in una sorta di letargo, da cui si risveglia, rilanciata dal figlio della fondatrice nel 1997, che introduce una serie di giochi educativi, come i puzzle in legno, i giochi di care e i giochi di società. Rimanendo sempre predittivo sui tempi, già dal 2007 con le scatole laboratorio, e successivamente con la gamma Arty Toys, Djeco mantiene una linea sempre avanti con i tempi, posizionandosi nel segmento di giochi di design, eccellenti dal punto di vista visivo e innovativo.

5. Bruder, Mezzi da Lavoro Reali con Materiali di Riciclo

I giocattoli Bruder sono modellini in scala 1:16 dei più famosi trattori, camion, mezzi di trasporto, che circolano normalmente sulle nostre strade o che operano nei nostri campi per le lavorazioni agricole ed il trasporto delle merci. Il collezionismo dei modellini Bruder ha contagiato anche molti genitori, adulti e non solo bambini, data l’elevata dose di dettaglio realistico nei mezzi che propone. Non solo giochi quindi, ma veri e propri oggetti da collezione unici e inimitabili. L’obiettivo di Bruder è quello di realizzare in scala mezzi da lavoro funzionanti in toto come i mezzi reali, come ad esempio i mezzi di irrigazione spruzzano veramente l’acqua con un sistema di pompe, oppure gli aratri che funzionano come quelli veri. Molti mezzi da lavoro, trattori famosi, mezzi agricoli, vengono ricreati da Bruder nei minimi dettagli, come il modello originale. Oltre alle caratteristiche di realismo e resistenza avanzati, c’è da notare come Bruder cerchi di ridurre l’impatto ambientale della propria produzione di giochi, raccogliendo plastiche di scarto, che vengono spesso usate anche dalle case automobilistiche, e riciclandole permettendone il riuso nel processo produttivo. I giocattoli Bruder, prodotti direttamente dallo stabilimento tedesco della casa madre, sono realizzati secondo i migliori criteri di sicurezza, e i componenti sono totalmente conformi alle certificazioni in materia di sicurezza del giocattolo.

E tu, con quale criterio scegli i giochi per i tuoi bambini?

No Comments Yet

Lascia un commento

Your email address will not be published.