5 COSE CHE NON SAPEVI SUI COCCODRILLI

Protagonista della moda per la SS22, questo grosso e spaventoso lucertolone diventa buffo e tenero sugli item per bambini

 

 

Stella McCartney ci ha fatto degli stivali, Mini Rodini lo ha fatto comparire sulle sue felpe, Paul Smith lo ha raffigurato addirittura mentre mangia una fetta di pizza. Per i designer, il coccodrillo sembra diventato uno degli animali più ricorrenti della SS22.

E così, uno dei rettili più spaventosi diventa una simpatica mascotte per i più piccoli, che imparano a conoscerlo e ad amarlo. Ma probabilmente anche molti adulti non sono a conoscenza di alcune curiosità su questa specie semi-acquatica che vive nelle aree tropicali e paludosi del nostro pianeta. Ecco 5 cose che forse non sapevi sul coccodrillo.

 

1) Si dice che i coccodrilli piangano dopo aver divorato le loro prede: da qui nasce il detto “lacrime di coccodrillo”. In realtà, c’è una motivazione ben precisa per questo pianto: il coccodrillo versa effettivamente lacrime dopo aver mangiato (e non solo) perché lubrifica la propria palpebra ed espelle il sale che ha intorno agli occhi. Delle lacrime di coccodrillo si cibano alcuni animali, tra cui farfalle e api.

2) Sempre a proposito di “lacrime di coccodrillo”, in passato si credeva che questi rettili mangiassero i propri piccoli. In realtà, il coccodrillo usa le mascelle per trasportarli in acqua, senza ingoiarli, per far sì che siano al sicuro.

3) Nonostante generalmente preferiscano stare sulla terraferma, alcune specie di coccodrilli sono capaci di arrampicarsi sugli alberi. In particolare, esistono quattro specie che ne sono in grado. Nell’Africa centrale, addirittura, un coccodrillo ha scalato una sponda alta 4 metri per arrampicarsi su un ramo. La maggior parte dei “coccodrilli rampicanti” erano piccoli e giovani, ma il caso più grande riguardava un coccodrillo del Nilo lungo 2 metri.

4) Alligatori e coccodrilli non vivono di sola carne. Secondo uno studio, infatti, l’alligatore del Mississippi e una dozzina di altre specie mangiano occasionalmente della frutta, oltre alla normale dieta a base di carne di mammiferi, uccelli e pesci.

5) Conosciamo tutti il tormentone dello Zecchino d’Oro: “Il coccodrillo come fa? Non c’è nessuno che lo sa”. A dire il vero, il coccodrillo è un animale molto rumoroso: comunica con i versi sin da quando è ancora nell’uovo, dal quale richiama l’attenzione della mamma. Da adulto, il suo “trimbulare” è caratterizzato da un insieme di suoni tremuli, gravi e acuti.

 

E tu eri a conoscenza di tutte queste curiosità? Se ti piacciono i coccodrilli, adorerai gli item a loro dedicati su CoccoleBimbi.com: scopri qui tutti gli articoli dedicati ai coccodrilli sul nostro sito.

 

 

No Comments Yet

Lascia un commento

Your email address will not be published.